lunedì 14 giugno 2010

La Germania c'è e si candida alla quarta stella

La Germania che tutti ci aspettavamo ha asfaltato una balbettante Australia per 4-0 nella sua prima partita ai Mondiali FIFA 2010. Il complesso tedesco è stata sinora la squadra che ha più impressionato per fluidità di manovra e facilità ad arrivare in zona gol.

Complimenti a Loew, che con soli 6/11 reduci dalla semifinale di Berlino del 2006, è riuscito ad allestire una squadra competitiva, rispettando la tradizione teutonica. Note positive dal portiere, Neuer, dal solito Lahm (per l'occasione capitano), dalle solide certezze Podolski e Klose e dal talento nuovo, Ozil. Il numero 8 di origini turche ha dato spettacolo tra assist e gol mancati ed è stato nominato miglior giocatore dell'incontro.

Siete tutti avvisati: la Germania c'è e insegue la vittoria della quarta stella!

2 commenti:

  1. Tra pallone super tela e vuvuzela troo questi mondiali orrendi...vincerà l'argentina semplicemente per la panchina che si ritrova (grande risorsa)

    RispondiElimina
  2. Il pallone è sicuramente inadatto e irregolare ma asserire che i mondiali sudafricani sono i peggiori di sempre, quanto a spettacolarità, mi sembra decisamente fuori luogo e poco competente come giudizio.
    Ogni edizione è sempre peggiore della precedente e di tutte le altre: è mai possibile?
    Le emozioni non sono certo mancate e nemmeno le giocate individuali e la prima semifinale l'ha dimostrato.

    RispondiElimina